Sergio Giuffrida Fabian Grutt
Filippo Giardina Mago Mancini
Vuoi organizzare una serata di cabaret? Contattaci direttamente! NO AGENZIA
Comici liberi è: Alessandro Mancini, Fabian Grutt, Filippo Giardina e Sergio Giuffrida.
Non è una società, non è un’agenzia e né un’associazione, ma è l’unione di quattro artisti legati da anni di esperienza e dalla comune passione per il mestiere di comico.
Vuoi organizzare una serata di cabaret per una convention aziendale, una piazza o un locale? Risparmia, contatta direttamente uno di noi quattro.
Cabarettisti per spettacoli di cabaret, maghi comici, satira e animazione con il comico che ritieni più adatto alle tue esigenze o nel “Comici Liberi Show” con i quattro nella formazione al completo.
Comici liberi, il cabaret senza intermediazioni.

Archivio per ottobre, 2008

comici 10-31-2008

venerdì, ottobre 31st, 2008

• La maggior parte delle persone vive per l’amore e l’ammirazione. È invece attraverso l’amore e l’ammirazione che noi dovremmo vivere. (Oscar Wilde)

cabarettisti 10-30-2008

giovedì, ottobre 30th, 2008

• La maggior parte della gente è altra gente. Le loro idee sono opinioni altrui, la loro vita un’imitazione, le loro passioni una citazione. (Oscar Wilde)

comici 10-29-2008

mercoledì, ottobre 29th, 2008

• L’odio è, considerato intellettualmente, la Negazione Eterna. Considerato dal punto di vista delle emozioni è una forma di Atrofìa, e uccide tutto tranne se stesso. (Oscar Wilde)

cabarettisti 10-28-2008

martedì, ottobre 28th, 2008

• Il vizio supremo è la superficialità. Tutto ciò che si vive fino in fondo è giusto. (Oscar Wilde)

comici 10-27-2008

lunedì, ottobre 27th, 2008

• Dove il Dolore dimora il suolo è sacro. (Oscar Wilde)

cabarettisti 10-26-2008

domenica, ottobre 26th, 2008

• Devo perdonarmi per il mio bene. Non si può sempre nutrire una serpe in seno, né alzarsi ogni notte a seminare spine nel giardino della propria anima. (Oscar Wilde)

comici 10-25-2008

sabato, ottobre 25th, 2008

• Il posto di Cristo è veramente tra i poeti. La sua intera concezione dell’umanità scaturisce nettamente dall’immaginazione e solo dall’immaginazione può essere capita. Quanto Dio era per il panteista, l’uomo era per lui. Fu il primo a concepire le razze divise come un unico insieme. (1958, p. 96) (Oscar Wilde)

cabarettisti 10-24-2008

venerdì, ottobre 24th, 2008

• L’umiltà per l’artista consiste nella franca accettazione d’ogni sua esperienza, proprio come l’amore, per l’artista, è semplicemente il senso della bellezza che manifesta al mondo il suo corpo e la sua anima. (1958, p. 94) (Oscar Wilde)

comici 10-23-2008

giovedì, ottobre 23rd, 2008

• L’arte è un simbolo poiché un simbolo è l’uomo. (1958, p. 94) (Oscar Wilde)

cabarettisti 10-22-2008

mercoledì, ottobre 22nd, 2008

• Rimpiangere le le proprie esperienze significa arrestare il proprio sviluppo. Rimpiangere le proprie esperienze significa porre una menzogna sulle labbra della propria vita. È quasi come negare l’esistenza dell’anima. (1958, p. 83) (Oscar Wilde)